Come personalizzare i tuoi jeans – invecchiare scolorire e strappare jeans

Se ti piace condividi!

Personalizzare jeans Come personalizzare i tuoi jeans   invecchiare scolorire e strappare jeans

Come personalizzare i tuoi jeans

In negozio i jeans strappati o invecchiati ad arte sono piuttosto costosi. Però è facile far da sé: puoi strappare tu un paio di jeans! Usa un jeans che già hai e dagli un look bohémien chic. Vuoi aggiungere un tocco trendy e scolorito ai tuoi jeans?

In questo post ti insegnerò:

  • Come invecchiare i tuoi jeans
  • Come scolorire i tuoi jeans
  • Come strappare i tuoi jeans

Come invecchiare i tuoi jeans

 

  • Seleziona il paio di jeans più adatti. I jeans realmente invecchiati subiscono l’usura del tempo man mano che vengono indossati, con la progressiva rottura di alcune fibre del tessuto che produce i tipici strappi e zone consumate. Se vuoi dunque ricreare un look simile anche sui tuoi jeans, meglio sceglierne un paio già leggermente usurati. I jeans a lavaggio medio o chiaro sono quelli più adatti per questo tipo di design. Se non sei disposto a tagliare nessun paio di tuoi jeans, prova a comprali in un negozio di abiti di seconda mano.
  • Scegli quali parti dei jeans vuoi invecchiare. Indossali ed utilizza una matita o una penna cancellabile per contrassegnare dove vuoi che siano esattamente i fori o gli strappi. Segna la posizione e dimensione di ogni foro o strappo che intendi creare. Quando togli i jeans, avrai una visione d’insieme di tutte le parti da strappare e da invecchiare.
  • Trova una superficie solida su cui lavorare. Poggia un pezzo di legno, (o qualsiasi altra superficie solida che non ti dispiaccia rovinare), all’interno di una parte della gamba dei pantaloni o dei jeans che hai scelto. In questo modo sarà più facile lavorarci sopra e ti permetterà inoltre di non rovinare l’altro lato della gamba
  • Scegli i tuoi strumenti. Puoi utilizzare una serie di oggetti per invecchiare i tuoi jeans; ad esempio potresti provare con una grattugia, carta vetrata, pietra pomice, un coltello seghettato, una lima per unghie, un rasoio, forbici o con qualsiasi altro oggetto affilato e ruvido.
  • Inizia a fare dei fori sfilacciati sui tuoi jeans. Invece di fare un taglio netto con le forbici,( che potrebbero creare dei fori dai contorni troppo lineari e quindi non sfilacciati), prova ad utilizzare uno degli oggetti elencati in precedenza sfregando verticalmente con forza sufficiente da far formare il foro. Una volta ottenuto il foro, i bordi posso essere sfilacciati con carta vetrata o con una limetta per unghie o anche utilizzando il bordo di una delle lame delle forbici.
  • Sfrega o sfilaccia le tasche, l’orlo dei jeans, le ginocchia o qualsiasi altra parte a tuo piacimento. Utilizza carta vetrata o una lima per unghie per rendere le raschiature ( o le linee diagonali del tessuto denim), meno pronunciate. Per un effetto più forte, fallo sulle aree in cui sono presenti delle cuciture.
  • Aggiungi della candeggina. Sbiancare alcune parti dei tuoi jeans li renderà ancora più invecchiati e conferirà loro una dimensione visiva molto interessante. Inumidisci una spugna con della candeggina e strofinala sui bordi dei fori fatti in precedenza. Poi versa della candeggina sulle setole di uno spazzolino, quindi con le dita tira le setole indietro in modo da produrre degli schizzi che andranno sul denim. Puoi anche aggiungere della candeggina con il contagocce per aggiungere dei piccoli punti sui tuoi jeans.
  • Lava i tuoi jeans. Scegli un ciclo di lavaggio che renda le sfilacciature più pronunciate e che aiuti la candeggina a distribuirsi meglio e fissarsi sul denim. Lava a freddo e scegli l’asciugatura per capi delicati.
  • Rinforza le toppe. Uno dei trucchi per invecchiare i jeans è quello di rafforzare i fori e le toppe che avevi fatto in precedenza per evitare ulteriori strappi in futuro. Fori non rinforzati potrebbero lacerarsi anche di molto dopo vari lavaggi e quindi i tuoi jeans potrebbero non essere più così chic. Utilizza del cotone bianco o di color denim per fare una cucitura a punto indietro o a punto dritto attorno al bordo di tutti i fori che hai fatto, in modo da non farli espandere ulteriormente. Se i tuoi jeans hanno un foro particolarmente ampio, aggiungici sopra delle toppe da decorazione applicabili con il ferro da stiro; ciò renderà lo strappo meno sensibile all’usura.

Consigli su Come invecchiare i tuoi jeans

  • Quando utilizzi la candeggina cerca di lavorare in uno spazio aperto, in modo da minimizzare l’odore ed evitare di sporcare.
  • Lavora prima su una zona meno visibile dei tuoi jeans, (ad esempio il bordo inferiore), finché non avrai imparato bene come invecchiarli.
  • Prendi in considerazione diverse sostanze per tingere: pittura, olio o candeggina. Tuttavia non esagerare con le macchie, il troppo storpia.

Come scolorire i tuoi jeans

  • Compra una confezione di candeggina. Ci sono due modi per ottenere l’effetto scolorito che desideri: Non versare la candeggina pura sui jeans – diluiscila. Usa una parte di candeggina e 3 di acqua o (almeno) 1 parte di candeggina e 1 di acqua. Non ti piacerebbe l’odore emanato dalla candeggina mentre lavori
  • Prepara la postazione di lavoro. Cerca un posto sicuro in cui lavorare. La vasca da bagno è perfetta (e si può tranquillamente aprire la finestra per fare uscire l’odore della candeggina).
  • Cambiati. Non usare vestiti a cui tieni mentre fai questo lavoro. Indossa dei vecchi pantaloni e una maglietta, cose che non rimpiangerai se dovessero rovinarsi con la candeggina. In più, meglio usare guanti, per impedire che finisca sulle mani
  • Bagna i jeans. Tamponali prima di iniziare la fase di decolorazione – in questo sarà più efficace.
  • Fai una prova prima (opzionale). Se non sei sicuro di come sarà il risultato finale, prova la soluzione su un vecchio paio di jeans, o comprane di poco costosi per sperimentare.
  • Scegli come applicare la candeggina ai jeans. Non devi versarla sopra (anche se potresti). Ecco alcuni metodi da sperimentare: Usa una spugna per tamponare la candeggina, oppure Immergi un vecchio spazzolino nella candeggina e passalo sui jeans per ottenere un effetto a schizzo; oppure Trova un vecchio pennello; oppure Usa un vecchio contagocce (che non userai mai più); oppure Trova una bottiglia spray per spruzzare la candeggina sui jeans.
  • Lavora su un lato alla volta. Fai prima il fronte o il retro, poi gira e lavora sull’altro lato. Se non vuoi decolorare l’altro lato dei jeans, riempili di carta di giornale.
  • Sciacqua la candeggina dopo 5 minuti. Dopo aver finito il processo di scolorimento, lavali in acqua fredda.
  • Lava i jeans in lavatrice. Puoi mettere anche degli asciugamani sbiaditi, se hanno bisogno di una candeggiata. Riempi metà lavatrice di acqua, per diluire la candeggina, prima di mettere jeans e asciugamani. Metti i jeans sul fondo e gli asciugamani sopra.

Consigli su Come scolorire i tuoi jeans

  • Prova a candeggiare jeans di colori diversi. Per esempio, i jeans neri diventano arancioni se lasci agire la candeggina per un minuto.
  • Meno è meglio! Quando ti piace l’effetto che hai creato, FERMATI! Ricordati, puoi fare di più, ma non puoi ricolorare una zona candeggiata.
  • Se vedi che la candeggina non dà l’effetto che vuoi o desideri provare un metodo diverso, la tinta per capelli biondi fa lo stesso effetto.
  • Puoi fare delle ricerche sulle tecniche di colorazione tessuti.
  • Non mescolare candeggina con ammoniaca o aceto. Crea un gas potenzialmente letale.
  • Non buttare la candeggina nell’acqua all’esterno, rovesciale nel lavandino piuttosto.
  • Prendi delle misure di sicurezza per evitare schizzi e macchie.
  • Se ti gira la testa, lascia subito la zona e prendi una boccata d’aria.

Come strappare i tuoi jeans

  • Fai un po’ di ricerche. Dai uno sguardo online o sulle riviste di moda per individuare il tipo di strappo che ti piace di più. La maggior parte delle aziende strappa i jeans nei punti più impensabili.
  • Scegli il jeans da strappare. Userai un paio vecchio o nuovo? Magari puoi acquistare un jeans in un negozio dell’usato per fare pratica.
  • Decidi la grandezza dello strappo. Considera che potrebbe allargarsi ogni volta che lavi il jeans, perché la frangia tende ad impigliarsi nel cestello della lavatrice.
  • Devi decidere anche la forma dello strappo. Magari puoi estendere gli strappi in diverse direzioni.
  • Scegli la tecnica più adatta allo strappo che vuoi creare. Puoi anche lasciare che il tessuto si assottigli da solo. Per iniziare il procedimento basterà applicare pochissime tecniche.
  • Prendi i jeans e tutti gli strumenti necessari: carta vetrata a grana grossa, pietra pomice, una lima per il legno, una grattugia, un taglierino, le forbici e un piccolo pezzo di legno piatto.
  • Disegna la forma dello strappo sul jeans con una matita o un pennarello.
  • Appoggia il pezzo di legno all’interno del jeans, sotto il punto in cui vuoi praticare lo strappo.
  • Strofina e raschia il tessuto in direzioni diverse. Usa la carta vetrata, la pietra pomice, la lima per il legno e anche la grattugia. In questo modo, riuscirai a sfilacciare il tessuto.
  • Allenta le fibre del tessuto raschiandole con la punta del taglierino.
  • Usa le forbici per praticare un foro lungo le fibre allentate del tessuto.
  • Lascia intatta la sfilacciatura. Aumenterà sempre di più con il passare del tempo e diversi lavaggi. Usa un asciugacapelli per rendere la sfilacciatura più soffice
  • Usa la candeggina su alcune zone per dare al jeans un aspetto ancora più trasandato.

Consigli su Come strappare i tuoi jeans

  • Per creare degli strappi precisi, usa un ago per tirare le singole fibre del tessuto.
  • Aggiungi qualche punto lungo i bordi dello strappo per evitare che si allarghi o si sfrangi troppo.
  • Usa le forbici per aumentare la sfilacciatura. Fai dei piccoli tagli lungo i bordi orizzontali dello strappo per rendere la parte sfilacciata più accattivante, ma non esagerare. Ricorda sempre che gli strappi tendono ad allargarsi ad ogni lavaggio.
  • Conserva i vecchi jeans per creare delle toppe da applicare sotto gli strappi. Accostando del denim di colore diverso puoi creare delle toppe particolari e di tendenza.
  • Cerca di essere più attiva. Prima o poi, i jeans si strapperanno in ogni caso.
  • Una limetta per le unghie abbastanza larga potrebbe esserti utile. In ogni caso, se hai a disposizione tutti gli strumenti elencati puoi creare tutti gli stili che preferisci!
  • Richiudi uno strappo applicando una toppa in tessuto colorato.
  • All’inizio non creare degli strappi troppo grandi. Ricorda che i lavaggi renderanno i fori più larghi e sfilacciati.
  • Fai molta attenzione quando usi degli strumenti affilati.
  • Ricorda che devi fare dei fori sul jeans, non sulla tua pelle, perciò non devi indossarli mentre cerchi di strapparli!

Se vuoi, puoi approfondire…