Vohabolario del Vernaholo Fiorentino e del Dialetto Toscano – Lettera I

Vohabolario del Vernaholo Fiorentino e del Dialetto Toscano – Lettera I

 

  • IGNUDO: Spogliato.
  • IMBROCCARE: Fare conquiste amorose, “Che l’hai imbroccata?”, Sei riusito a conquistarla?
  • IMMEZZO: La macchina, “Che ce l’hai immezzo?”, Hai la macchina?
  • IMPAGLIATO: Classico fisco da un litro e mezzo dalla caratteristica forma a goccia. Oggigiorno, purtroppo, quasi introvabile. Vedere “Fiasco”.
  • IMPAPPINASSI: Perdere il filo di quello che si stava dicendo, balbettare, ecc…
  • IMPAZZARE: Impazzire, dare noia, spesso in senso bonario. “Sta’ bono, tu mi fa’mpazzare!”.
  • IMPELAGASSI: Impegnarsi o intromettersi con proprio danno e senza via d’uscita. “Eh tu ti sei impelagato in un affare di nulla”, Credo che tu ti sia messo nei guai seri.
  • IMPIANTITO: Pavimento della casa.
  • IMPIASTRO: È detto di una persona uggiosa, importuna, antipatica. Il senso è tratto direttamente dal significato della parola in italiano, preparato medicamentoso per uso esterno, emolliente, consistente in un miscuglio di sostanze che si applica sulla parte malata, e applicato per estensione.
  • INCIGNARE: Il primo taglio che si fa su qualcosa come una forma di formaggio, un prosciutto, un salame… “Incigna i’ prosciutto”, Inizia il prosciutto.


Vohabolario del Vernaholo Fiorentino e del Dialetto Toscano – Lettera I

  • INCOCCIASSI: Arrabbiarsi, “Un voglio anda’ a scuola oggi mamma, unn’o fatto i ‘ompiti… – Eh, se un tu gl’ha’fatti tu va’ senza avelli fatti, un mi fare incocciare perché guarda eh, unné aria”, Mamma, oggi non voglio andare a scuola. Non ho fatto i compiti… – Se non gli hai fatti, vai ascuola senza averli fatti. Non mi fare arrabbiare perché non è proprio la mattina adatta.
  • INFIASCARE: Proprio così, in Toscana e a Firenze si dice “Infiascare” il vino. Infiascare deriva da “Fiasco”.
  • INGRULLIRE: Diventare grullo; affannarsi, ammattire. “Pe’ tro’a’ quell’affare s’è ‘ngrulli’o du’ giorni!”, Per trovare quella cosa lì ci siamo affannati per due giorni.
  • INSISTERE: Imperativo 2ª pers. sing.: Insistisci
  • INTORTARE: Far confondere, mettere qualcuno in stato confusionale.
  • INVENTARE: Passato remoto: Loro inventonno
  • IPPIÙPPIÙ: Probabilmente, “Ippiuppiù e pio’e!”, Probabilmente pioverà.
  • IRE/ANDARE: Presente Indicativo: Io vo; Imperfetto: Io andeo/andiedi; Te t’andei; Lui gl’andea; Noi s’andea; Voi vu’ andei; Loro gl’andeano. Passato remoto: Io andiedi, Tu andesti, Lui gl’andette; Noi s’andette/s’andiede, Voi v’andaste/vu andaste; Loro gl’andettero/Loro gl’andonno/Loro andierono. Futuro: Io anderò, Te tu anderai, Lui l’anderà, Noi anderemo, Voi vu anderete, Loro anderanno. Participio passato: Ito.
  • ISCHERZO: Scherzo.
  • IUSTIS: Würstel.

Se vuoi, puoi approfondire…